post

Atalanta scatenata: dopo il rinnovo del Papu e l’arrivo di Orsolini ora tocca a De Roon

L’Atalanta ha tutta l’intenzione di continuare a stupire sia in Italia che, dalla prossima, stagione anche in Europa. Il club bergamasco dopo aver venduto a caro prezzo alcuni giovani che si erano messi particolarmente in luce nella passata stagione, adesso è passato al contrattacco. Il presidente Percassi sta infatti rinforzando la rosa a disposizione di Gasperini con acquisti mirati e di qualità. Tutti i tifosi che vedevano nelle partenze dei vari Gagliardini, Conti e Kessiè un segnale di smobilitazione generale possono stare tranquilli perchè i sostituti che stanno arrivando possono fare anche meglio. La giornata di ieri è stata per tutti i tifosi della Dea un tripudio di notizie esaltanti. In rapida successione sono infatti arrivati il rinnovo del Papu Gomez, l’arrivo di Riccardo Orsolini e la notizia di grandi passi avanti nella trattativa per Marten de Roon.

Papu Gomez ha rinnovato, il fantasista argentino pronto a guidare l’atalanta anche in europa

La notizia che tutti i tifosi della Dea aspettavano con ansia è arrivata ieri intorno all’ora di pranzo. Il Papu Gomez, capitano dell’ Atalanta e simbolo di una città, ha rinnovato il suo contratto con la Dea e anche nella prossima stagione sarà il faro della squadra bergamasca. Gomez alla fine non si è lasciato tentare dalle lusinghe di alcuni top club e ha scelto di restare a Bergamo. Percassi ha fatto un grande sforzo per trattenere il Papu, offrendo al calciatore un contratto che sfiora i 2 milioni di euro a stagione. Insieme al rinnovo del Papu è arrivata anche un’altra notizia che ha scatenato l’entusiasmo dei tifosi bergamaschi. Ieri l’Atalanta ha raggiunto l’accordo con la Juve per l’arrivo a Bergamo di Riccardo Orsolini bomber dell’Italia under 20 agli ultimi mondiali.

L’Atalanta non vuole fermarsi: dopo Orsolini pronta a chiudere per de Roon

Orsolini è già a Bergamo e nelle prossime ore arriverà l’annuncio ufficiale. Il giovane attaccante esterno arriva con la formula del prestito biennale con diritto di riscatto in favore dell’Atalanta e diritto di contro riscatto per la Juve. I bergamaschi però sono letteralmente scatenati e presto potrebbero chiudere un altro colpo in entrata. Ci sono stati infatti grandi passi avanti nella trattativa per Marten de Roon. Il Middlesbrough ha abbassato le pretese iniziali perchè il giocatore ha comunicato di volere solo l’Atalanta. Il centrocampista inoltre non è stato nemmeno convocato per la prossima amichevole del club inglese e questo potrebbe essere un segnale inequivocabile che l’avventura di de Roon con il Middlesbrough è ormai giunta al termine.

post

Bonucci-Milan si chiude! Leo pronto a partire per la Cina con i rossoneri

E’ sempre più vicino il trasferimento di Leonardo Bonucci al Milan. Una trattativa lampo che è venuta fuori soltanto ieri e che addirittura potrebbe concludersi nelle prossime 48 ore. Quando ieri sport mediaset ha annunciato la clamorosa trattativa in atto, in molti hanno pensato a uno dei tanti soliti rumors estivi. Invece con il passare del tempo sono arrivate sempre più conferme a riguardo e adesso si parla addirittura di trattativa prossima alla chiusura. Leonardo Bonucci potrebbe dunque lasciare la Juventus dopo 7 stagioni con i bianconeri in cui ha raccolto diversi successi. Bonucci è uno dei leader dello spogliatoio bianconero, nonché vice capitano della Juventus. Marotta e Paratici già la scorsa estate avevano resistito all’assalto del Chelsea ma questa volta le cose potrebbero andare diversamente.

Sia il suo procuratore che l’ex mental coach di Bonucci lasciano intendere che Leo è prossimo a cambiare maglia

Che non si trattasse di un semplice rumors estivo lo si è capito dopo che si sono esposti prima Alessandro Lucci e dopo l’ex mental coach di Bonucci. Alessandro Lucci è il procuratore del vice capitano della Juve e ieri rispondendo a una domanda circa la possibile partenza del suo assistito ha risposto con un sorprendente: “Ci sto lavorando“. Già queste parole avevano fatto capire che la trattativa esisteva realmente. Oggi poi è intervenuto anche Alberto Ferrarini, ex mental coach di Bonucci e ancora oggi molto vicino al giocatore. Ferrarini ha pubblicato un post sui social che conteneva un messaggio inequivocabile: “Il segreto del successo vive nel cambiamento“.

Bonucci potrebbe partire con il Milan per la tourneè in Cina

La trattativa Bonucci-Milan chiaramente è in continuo divenire e si susseguono gli aggiornamenti. Secondo una news degli ultimi minuti, addirittura, Bonucci potrebbe passare al Milan tra questa sera e domani. Se così dovesse essere il difensore della nazionale italiana potrebbe persino partire con i rossoneri destinazione Cina per la tournee asiatica che vedrà impegnati Montella e i suoi calciatori. Questa notizia naturalmente ha generato grande entusiasmo tra i tifosi milanisti che con questo acquisto sanno che il Milan diventerebbe competitivo persino per lo scudetto. Dall’altra parte c’è grande sconforto tra i tifosi bianconeri che non vorrebbero privarsi di uno dei simboli della squadra che ha vinto scudetti su scudetti in Italia e che ha raggiunto per ben 2 volte la finale di Champions League.

post

Roma: arriva Defrel, Sassuolo convinto a lasciar partire l’attaccante

La Roma dopo aver chiuso il mercato in uscita adesso si sta concentrando sulle entrate. Monchi è al lavoro per rinforzare la squadra a disposizione di Eusebio Di Francesco e nelle prossime ore potrebbe arrivare l’annuncio di un altro acquisto. Dopo gli arrivi di Hector Moreno, Karsdorp, Pellegrini e di Cengiz Under che domani dovrebbe sostenere le visite mediche, è in dirittura d’arrivo la trattativa per Defrel del Sassuolo. L’attaccante francese a breve raggiungerà il suo allenatore al Sassuolo Di Francesco che lo ha fortemente voluto. Roma e Sassuolo dopo un lungo tira e molla sembra abbiano finalmente trovato un accordo sulla valutazione del giocatore.

Defrel alla Roma per 20 milioni più bonus

Alla fine, come spesso accade in questi casi, Roma e Sassuolo hanno raggiunto un accordo a metà strada. La cifra giusta per la cessione del giocatore dovrebbe essere 20 milioni di euro più 3-4 milioni di bonus. Il Sassuolo si è quindi convinto a scendere sotto la richiesta iniziale di 30 milioni e dall’altra parte i giallorossi hanno rilanciato superando la soglia dei 20 milioni. Defrel aveva già da una settimana l’accordo con il ds Monchi e non vede l’ora di riabracciare Eusebio Di Francesco, l’allenatore che è stato determinante per la sua esplosione in serie A. La trattativa dovrebbe concludersi entro questo fine settimana e da lunedì o al massimo martedì Defrel sarà a disposizione di Di Francesco.

La Roma ha trovato il vice Dzeko

Con l’acquisto dell’attaccante francese, la Roma si è finalmente garantita un vice Dzeko di qualità che conosce benissimo il nostro campionato e soprattutto sa applicare alla perfezione gli schemi di Di Francesco. Defrel però non sarò soltanto un’alternativa a Dzeko, il francese può infatti giostrare anche sull’esterno e nel Sassuolo spesso e volentieri è stato utilizzato da Di Francesco sul fronte destro dell’attacco. La Roma ha investito così tanto su di lui proprio perché secondo l’allenatore Defrel potrebbe prendere il posto lasciato vacante dalla partenza di Salah. Proprio come l’egiziano, anche Defrel, è dotato di uno straordinario spunto veloce.

post

Indiscrezione di Sport Mediaset: Milan e Juventus lavorano a un clamoroso scambio

Clamorosa indiscrezione di mercato riportata quest’oggi dal sito Sport Mediaset. Secondo la famosa testata sportiva il Milan avrebbe messo gli occhi su un top player della Juventus. Il giocatore oggetto dei desideri rossoneri è Leonardo Bonucci, pilastro della difesa bianconera. Addirittura il Milan avrebbe già presentato una prima offerta ufficiale alla Juventus per dimostrare che i rossoneri fanno sul serio. I dirigenti bianconeri sono rimasti assolutamente spiazzati da questo interessamento dei rossoneri visto che Bonucci è uno dei leader dello spogliatoio Juventino. Il difensore azzurro insieme ai compagni di reparto Barzagli, Buffon e Chiellini ha fatto le fortune della Juventus negli ultimi anni ed è stato soprattutto grazie a loro se la Juventus ha vinto così tanti trofei.

Il Milan mette sul piatto 2 giocatori più un ricco conguaglio economico

Sempre secondo Sport Mediaset la prima offerta dei rossoneri consisterebbe in uno scambio con conguaglio economico a favore dei bianconeri. Il Milan per Bonucci avrebbe offerto i cartellini di Mattia De Sciglio e di Alessio Romagnoli oltre ad un ricco conguaglio. I due difensori messi sul piatto dal Milan sono due giocatori che stuzzicano la fantasia dei dirigenti juventini. De Sciglio in particolare già nelle scorse settimane era stato accostato ai bianconeri e il suo passaggio alla Juventus appare di giorno in giorno sempre più concreto. Romagnoli invece è uno dei migliori prospetti del panorama italiano, nella scorsa stagione ha fatto benissimo al centro della difesa dei rossoneri ed è già nel giro della nazionale.

La Juventus resisterà a questo assalto del Milan per Bonucci?

In base alle indiscrezioni circolate Leonardo Bonucci avrebbe addirittura già accettato una proposta di 7 milioni di euro a stagione presentatagli da Fassone e Mirabelli. Spetterebbe quindi solo alla Juventus decidere se accettare o meno questa offerta. Difficilmente Marotta e Paratici lasceranno andare un leader carismatico come Leonardo Bonucci. Anche se in casa bianconera con gli arrivi di De Sciglio e Romagnoli si andrebbe a rinnovare un reparto che ha un età media piuttosto alta visto che i vari Barzagli, Buffon e Chiellini sono tutti abbondantemente over 30.

 

post

Douglas Costa in volo direzione Torino, la Juventus piazza il grande colpo

E’ fatta per l’arrivo a Torino di Douglas Costa. La Juventus ha chiuso per l’esterno offensivo del Bayern Monaco. Che la trattativa fosse in dirittura d’arrivo lo si era capito già ieri quando il ds dei bavaresi aveva comunicato che il giocatore si sarebbe allenato a parte in attesa di fare chiarezza sul suo futuro. Quest’oggi poi Marotta è volato a Monaco per definire personalmente l’accordo e nel primo pomeriggio è arrivata la fumata bianca. Juventus e Bayern Monaco hanno raggiunto l’accordo per una cifra che complessivamente dovrebbe aggirarsi intorno ai 40-45 milioni di euro. Ancora non si conoscono però le modalità del trasferimento. Come successo a parti invertite per Coman, infatti, il giocatore potrebbe inizialmente arrivare con la formula del prestito oneroso per poi essere riscattato obbligatoriamente dalla Juve nella prossima stagione.

Douglas Costa già in volo verso Torino, fissate per domani le visite

Anche se i due club non hanno ancora reso note le modalità dell’accordo la trattativa però è ormai conclusa sotto ogni punto di vista. Douglas Costa è già in viaggio verso Torino e domani mattina effettuerà le visite mediche. Dopo le visite arriverà l’annuncio ufficiale e il giocatore si unirà ai suoi nuovi compagni. Massimiliano Allegri è stato dunque accontentato e molto presto avrà a disposizione l’esterno che tanto desiderava e che aveva anche espressamente richiesto alla dirigenza in occasione del suo rinnovo di contratto. A favorire la conclusione in tempi brevi della trattativa è stato anche l’acquisto da parte del club tedesco di James Rodriguez dal Real Madrid.

Adesso la Juventus ha esaurito gli slot da extracomunitario a disposizione

Con l’acquisto dell’esterno brasiliano la Juventus adesso ha occupato anche la seconda casella da extracomunitario a disposizione. Douglas Costa va infatti ad aggiungersi all’acquisto di Betancour che è già agli ordini di Allegri e che non verrà ceduto in prestito perché ritenuto già pronto. Per i bianconeri sfuma definitivamente quindi la trattativa per Danilo. Anche il difensore ha infatti lo status di extracomunitario e quindi in questa finestra di mercato sicuramente non arriverà a Torino. Adesso per il reparto arretrato tutti gli sforzi dei dirigenti bianconeri si concentreranno su Mattia De Sciglio del Milan e su Cancelo del Valencia.

post

Inter-Nizza accordo vicino per Dalbert, decisivo il rilancio dei nerazzurri

Continua senza sosta la trattativa tra Inter e Nizza per il trasferimento del terzino brasiliano Dalbert dal club francese ai nerazzurri. I dirigenti interisti hanno ormai deciso di voler investire sul calciatore brasiliano e per questo vogliono che sia lui il terzo acquisto da regalare a Luciano Spalletti dopo Skriniar e Borja Valero. Il pressing dei nerazzurri su Dalbert va avanti ormai da inizio giugno ma finora dal club francese hanno sempre sparato alto per il cartellino del giocatore. Il brasiliano, classe 1993, nell’ultima stagione è stato uno dei migliori del Nizza che grazie anche al suo contributo è stato a lungo in lotta per il campionato con il Monaco e il Psg. Anche per questo motivo i dirigenti del club francese hanno finora preteso che venisse pagata la clausola del giocatore.

Dalbert vuole l’Inter, i nerazzurri sono pronti a un ulteriore rilancio

La clausola di rescissione di Dalbert è di 30 milioni di euro. I dirigenti nerazzurri non hanno però intenzione di spingersi fino a tanto e per questo finora si sono fermati a un’ offerta di 15 milioni di euro. In queste ore però Sabatini e Ausilio starebbero preparando un ulteriore rilancio per convincere il Nizza a lasciarlo partire. La nuova offerta dei nerazzurri dovrebbe prevedere sempre una base fissa di 15 milioni di euro a cui pero si andranno ad aggiungere altri 5 milioni di bonus, legati alle prestazioni del club e del giocatore. Questa nuova offerta da parte dell’inter potrebbe essere quella decisiva visto che anche il giocatore ha ormai comunicato di volersi trasferire a Milano.

I nerazzurri non sono spaventati dalla concorrenza inglese

Negli ultimi giorni su Dalbert hanno provato a inserirsi anche alcuni importanti club di Premier, Arsenal su tutti. In casa Inter però non sono preoccupati di queste manovre di disturbo. I nerazzurri, infatti, hanno già un accordo con il giocatore e Dalbert stesso ha fatto capire al suo attuale club che rifiuterà qualsiasi offerta perché ormai si è promesso all’Inter. L’Inter insomma è intenzionata a far leva sulla volontà del calciatore e Sabatini e Ausilio sono abbastanza convinti di riuscire in breve tempo a perfezionare l’acquisto di Dalbert.

post

“Keita ha già firmato per la Juve”, clamorosa rivelazione dell’ex dirigente bianconero

Luciano Moggi si sa non è mai banale nelle sue dichiarazioni. E anche questa volta ha mantenuto fede a queste premesse dando una clamorosa indiscrezione di calciomercato. L’ex dirigente bianconero è intervenuto in onda durante una trasmissione sportiva andata in onda su Radio Crc. Moggi ha parlato del momento che stanno vivendo Napoli e Roma, dicendo che il Napoli ha saputo sopperire bene alla partenza di Gonzalo Higuain. Riguardo al club giallorosso invece Moggi si è lasciato andare a una critica alla nuova dirigenza della Roma, colpevole a suo dire di aver lasciato partire troppi big. La notizia più importante però, Moggi, l’ha data proprio riguardo alla sua ex squadra, la Juventus.

Keita Balde avrebbe già firmato per la Juventus

Chiamato a dire la sua riguardo l’attuale dirigenza bianconera, Luciano Moggi si è espresso in questi termini: “La Juventus è ancora la favorita, il mercato che sta facendo è ottimo e Schick è il miglior giovane della Serie A. Inoltre ha preso anche Keita, che ha già firmato per i campioni d’italia. Moggi dunque ha lanciato un’autentica bomba di mercato rivelando che Keita avrebbe già firmato con i bianconeri. Il calciatore della Lazio ha il contratto in scadenza a giugno 2018. Grazie alle ottime prestazioni offerte nell’ultima stagione su di lui c’era l’attenzione di tutti i principali club italiani e anche qualche club inglese stava pensando all’esterno d’attacco di Simone Inzaghi.

Su Keita c’erano anche gli occhi di Inter e Milan

Alcuni rumors di mercato volevano anche Inter e Milan molto attive sul giocatore. Le due club milanesi avevano provato a imbastire una trattativa con Claudio Lotito ma le richieste del presidente bianco-celeste erano state troppo alte. Lotito sa che potrebbe perdere il giocatore gratis tra un anno ma non vuole comunque svendere il gioiello della rosa della Lazio. Adesso è da vedere come la dirigenza laziale prenderà queste parole di Moggi e lo stesso Keita Balde dovrà in qualche modo smentire quanto dichiarato da Moggi se non vorrà avere problemi con il suo attuale club. Ad ogni modo il comportamento tenuto sinora dall’attaccante classe 1995 aveva fatto sospettare più di un addetto ai lavori sul fatto che potesse già essere d’accordo con un altro club.

post

Hellas Verona: il tridente Cerci-Pazzini-Cassano fa sognare i tifosi

Verona scatenato sul mercato. Gli scaligeri oggi hanno praticamente chiuso gli acquisti di Alessio Cerci e Antonio Cassano. Il direttore sportivo dell’ Hellas Verona, Fusco, ha messo in capo tutta la sua esperienza ed è riuscito a strappare il si di due calciatori che potrebbero fare la differenza nel prossimo campionato di serie A. Se l’acquisto di Cerci era ormai definito già da un po di giorni, l’arrivo di Cassano rappresenta una piacevole sorpresa delle ultime ore. Una notizia che ha fatto esultare tutti i tifosi dell’ Hellas che adesso vedo crescere esponenzialmente le ambizioni del club per cui fanno il tifo. Cassano e Cerci vanno infatti ad aggiungersi a Pazzini per formare un tridente che rappresenta un autentico lusso per un club neopromosso.

Hellas Verona: Cerci pronto a sostenere le visite mediche, Cassano atteso nei prossimi giorni in ritiro

Alessio Cerci è già arrivato in Italia. Nelle prossime ore dovrebbe effettuare le visite mediche per l’Hellas Verona e dopo potrà unirsi ai suoi nuovi compagni per il ritiro agli ordini di Fabio Pecchia. Qualche tifoso scaligero ha avanzato qualche mugugno riguardo alle condizioni fisiche dell’ala ex Torino, ma Cerci anche se ha saltato praticamente tutta l’ultima stagione, si è comunque allenato con costanza e dedizione. Cerci all’Atletico Madrid ha pagato soprattutto lo scarso feeling con il Cholo Simeone ma si è comunque dimostrato un grande professionista non saltando nemmeno un allenamento. Con l’hellas Verona dovrebbe firmare un contratto annuale con opzione anche per il secondo in caso di salvezza degli scaligeri.

Pecchia e Pazzini decisivi per convincere Cassano

Se l’arrivo di Cerci era in preventivo, Cassano come detto rappresenta una piacevole sorpresa. Sul talento barese c’erano anche il Crotone e il Cagliari ma alla fine il Verona ha saputo sbaragliare la concorrenza. Decisive per convincere Cassano sono state soprattutto le parole di Pecchia che qualche giorno fa ha dichiarato pubblicamente di ritenere, ancora, Cassano un giocatore in grado di fare la differenza. In gialloblù, inoltre, Cassano ritroverà Pazzini suo compagno già alla Sampdoria. Proprio con la maglia della Samp i due avevano dimostrato un grande feeling in campo, tanto da guadagnarsi l’appellativo di “gemelli del gol”

post

Mercato Toro: in arrivo un nuovo attaccante, intesa con il Napoli per Zapata

Il Torino è pronto ad abbracciare un nuovo bomber. Sembra ad un passo l’accordo per il trasferimento di Duvan Zapata dal Napoli al club del presidente Urbano Cairo. Il torino era sul giocatore da tempo ma finora non era riuscito a convincere il Napoli con l’offerta giusta. Adesso le carte in tavola sono cambiate perché si è esposto in prima persona il calciatore. Zapata ha dichiarato pubblicamente di volersi trasferire al Torino perché restando a Napoli sarebbe chiuso da Milik e Mertens. Zapata sa che nelle gerarchie di Sarri sarebbe il terzo terminale offensivo visto che gli altri due conoscono già gli schemi del mister. Siccome il giocatore preferirebbe giocare con più continuità ha fatto sapere di voler cambiare aria.

Zapata-Toro affare da 20 milioni di euro

Finora i due club avevano dato vita a un lungo tira e molla che aveva fatto arenare la trattativa. Il Napoli per il colombiano continuava a chiedere 25 milioni di euro. Dall’altra parte l’offerta del Torino non aveva finora superato i 15 milioni. Adesso, complice la volontà del giocatore, i due club sembrano disposti a venirsi incontro. L’accordo dovrebbe essere raggiunto quindi a metà strada. 20 milioni di euro sembra la cifra giusta per il buon esito della trattativa. Nel giro della prossima settimana il tecnico granata Mihajlovic dovrebbe quindi avere a disposizione un nuovo attaccante.

L’acquisto di Zapata apre alla cessione del gallo Belotti?

Duvan Zapata arriverà a Torino nel pieno della sua maturità calcistica. L’attaccante colombiano ha infatti 26 anni e ormai da 4 è arrivato in Italia. Negli ultimi due anni ha giocato con la maglia dell’Udinese trovando una discreta continuità e realizzando 19 gol in 65 partite. Il Torino per acquistarlo è pronto a fare un investimento molto importante, segno che sia Cairo che Mihajlovic credono molto nelle qualità del ragazzo. Alcuni vedono nell’acquisto di Zapata un indizio sul fatto che il gallo Belotti potrebbe cambiare squadra. Su di lui c’è sempre il Chelsea di Antonio Conte che potrebbe presto tornare alla carica visto che è svanito l’obiettivo Lukaku, accasatosi al Manchester United.

post

Calciomercato Milan: Biglia niente visite con la Lazio, vuole solo il Milan

Lucas Biglia vuole andare al Milan. Il calciatore ha preso la sua decisione e sta cercando di farlo capire in tutti i modi alla Lazio. Biglia ha il contratto in scadenza a Luglio 2018 e ha già comunicato da tempo che non ha intenzione di rinnovare. La Lazio ha provato a presentare una proposta di rinnovo ma l’argentino è pronto a rifiutare tutte le proposte. Alla base di questa decisione, ci sarebbe la voglia dell’argentino di trasferirsi al Milan. I rossoneri stanno corteggiando il calciatore già dai primi di giugno scontrandosi però con le richieste esose da parte della dirigenza biancoceleste. Nelle ultime ore però sembra esserci stata una svolta che potrebbe accelerare notevolmente questa trattativa.

Biglia salta le visite mediche con la lazio

Il calciatore argentino e capitano della Lazio era atteso in Italia proprio oggi per sostenere i test fisici e iniziare il ritiro agli ordini di Simone Inzaghi. Biglia però questa mattina non si è presentato e pare abbia deciso in accordo con il club di posticipare di 48 ore il suo arrivo in Italia. Questo potrebbe essere un chiaro segno che il calciatore non ha nessuna voglia di ripresentarsi al raduno della Lazio perchè intenzionato a cambiare maglia. Biglia vuole a tutti i costi il Milan, e i rossoneri vogliono Biglia. Alla luce di questa presa di posizione del calciatore, la trattativa potrebbe adesso decollare nel giro di poche ore. Una vicenda simile del resto si era già verificata in occasione del passaggio di Candreva all’Inter. Anche in quell’occasione test saltati e trattativa conclusa nel giro di 2 giorni.

Biglia ha un accordo per un triennale con il Milan

Il calciatore della nazionale argentina ha già un accordo con i dirigenti del Milan. Biglia ha raggiunto un accordo con Fassone e Mirabelli per firmare un triennale da 3-3,5 milioni di euro a stagione. Quello che manca è l’accordo tra i due club ma se la Lazio non vuole perdere il giocatore a zero nella prossima stagione adesso sarà costretta a trattare. Lotito e Tare finora hanno sparato alto chiedendo più di 20 milioni di euro. Adesso però dovranno per forza di cose ridimensionare le loro richieste e la trattativa potrebbe cosi sbloccarsi molto presto.