post

Bernardeschi non si presenta nel ritiro della Fiorentina, alla Juve in 48 ore

Federico Bernardeschi quest’oggi doveva presentarsi a Moena nel ritiro della Fiorentina. La società viola, infatti, lo aveva convocato per oggi 20 luglio dopo avergli concesso alcuni giorni di riposo extra visti gli impegni del calciatore con la nazionale under 21 agli europei in Polonia. Bernardeschi però ha fatto sapere alla Fiorentina che non si unirà ai suoi compagni nel ritiro di Moena. Il numero 10 della nazionale under 21 agli ultimi europei ha fatto recapiterà ai dirigenti della Fiorentina un certificato medico nel quale si prescrivono al giocatore 4 giorni di riposo assoluto. Il giocatore ha quindi preferito evitare l’incontro con l’ambiente viola confidando che entro pochi giorni possa concretizzarsi il suo passaggio alla Juventus.

Bernardeschi vuole solo la Juve, trattativa prossima alla chiusura

In effetti non dovrebbe mancare molto al passaggio dell’attaccante viola alla corte di Massimiliano Allegri. Fiorentina e Juventus dopo una trattativa estenuante sembrano molto vicine a raggiungere un accordo per il trasferimento del giocatore. In particolare, nella serata di ieri Marotta e Paratici hanno raggiunto un accordo con il ds viola Corvino per quanto riguarda la parte fissa. Alla Fiorentina andranno 40 milioni di euro più 5 di bonus. Proprio intorno ai bonus resta ancora qualcosa da limare, i viola infatti vorrebbero dei bonus facilmente raggiungibili. La Juventus invece vorrebbe legare questi bonus ai risultati non solo del club ma anche del calciatore. Verosimilmente però questi dettagli verranno sistemati nell’arco di 24-48 ore e quindi Bernardeschi entro il fine settimana sarà un nuovo calciatore della Juventus.

L’agente di Bernardeschi a colloquio con Paratici per sistemare gli ultimi dettagli

Come riporta Sky Sport, proprio in questi minuti è in corso un ulteriore incontro tra Di Campli, che è l’agente di Bernardeschi, e Paratici. I due stanno limando gli ultimi dettagli del contratto dell’attaccante classe 1994. Alla Juventus Bernardeschi guadagnerà 20 milioni di euro per i prossimi 5 anni grazie a un ingaggio che con i bonus potrebbe arrivare quindi a 4 milioni a stagione. Il ragazzo informato dell’imminente chiusura della trattativa ha preferito evitare il confronto con l’ambiente viola e soprattutto con i tifosi della Fiorentina che già da giorni lo stanno contestando con diversi striscioni contro di lui.

post

Simeone a un passo dalla Fiorentina, c’è l’accordo tra la viola e il Genoa

Importante colpo in entrata per la Fiorentina, la società viola ha raggiunto in queste ore l’accordo con il Genoa per l’acquisto di Giovanni Simeone. La giovane punta argentina è pronta dunque a lasciare il genoa dopo una sola stagione per accasarsi alla Fiorentina. Corvino ha raggiunto un accordo col il club del presidente Preziosi sulla base di 20 milioni di euro più 5 di bonus. Con questo acquisto la Fiorentina inizia a far parlare di se anche per quanto riguarda il calciomercato in entrata e non solo quello in uscita. La dirigenza viola era infatti al centro di una feroce polemica da parte di tutti i tifosi viola che stavano vedendo tutti i loro beniamini partire verso altre squadre. Il mese di Giugno che è appena terminato è stato un mese di fuoco per la Fiorentina per via delle voci che vogliono i vari Borja Valero, Kalinic, Bernardeschi e Ilicic pronti a cambiare squadra.

Simeone potrebbe dare il là a un giro di attaccanti che comprende Lapadula e Kalinic

La Fiorentina con l’acquisto di Simeone si assicura un attaccante dal sicuro avvenire. Il figlio del Cholo Simeone infatti è un classe 1995 e per tanto ha solo 21 anni. L’anno scorso alla sua prima stagione in serie A ha dimostrato subito di sapersi adattare bene al nostro campionato e alla fine ha messo a segno 13 reti in 36 presenze complessive. Questa operazione di mercato potrebbe adesso aprire un giro di attaccanti che comprende il passaggio di Kalinic dalla Fiorentina al Milan e Lapadula che passerebbe dai rossoneri al Genoa. Tutte queste trattative sono già ben avviate e potrebbero essere ufficializzate a breve, forse già entro questa settimana. A cominciare dal Cholito Simeone che dovrebbe diventare ufficialmente un attaccante della Fiorentina già domani dopo che il suo agente e Corvino metteranno a posto gli ultimi dettagli del contratto dell’argentino.

La Fiorentina intanto minaccia le vie legali con Borja Valero

Intanto sul fronte cessioni c’è da segnalare che la società viola questa mattina ha rilasciato un comunicato in cui annuncia di essere pronta ad andare per vie legali con Borja Valero. Il centrocampista ieri sera aveva pubblicato un post in cui annunciava il suo addio a Firenze e lanciava pesanti accuse contro la società viola che a suo dire lo aveva costretto a partire. Corvino e i Della Valle non hanno gradito queste dichiarazioni e adesso la vicenda rischia di finire in tribunale.