post

Inter – Bayern Monaco ore 13:35, info diretta e streaming. Sorprese Gabigol e Pinamonti?

Alle 13:35 di oggi giovedì 27-07-2017 si affronteranno Inter e Bayern Monaco a Singapore, in un’amichevole valida per la International Champions Cup. Per i nerazzurri è la terza amichevole in Asia dopo il pareggio contro lo Schalke 04 e la vittoria per 1 a 0 contro il Lione. Questa volta l’Inter si troverà di fronte un avversario di primissimo livello come il Bayern allenato da Carletto Ancelotti. Per i nerazzurri si tratterà di un test molto impegnativo visto che i tedeschi sono anche più avanti nella preparazione visto l’inizio imminente del loro campionato. Spalletti però vuole continuare a vedere i progressi mostrati nella gara contro il Lione. Nell’Inter mancherà ancora il capitano Mauro Icardi sempre alle prese con i postumi dell’infortunio alla coscia patito nell’ultima gara della scorsa stagione.

Inter – Bayern Monaco: info diretta e streaming

L’incontro di oggi tra Inter e Bayern non sarà purtroppo visibile in chiaro. Solo gli abbonati a mediaset premium potranno assistere in diretta all’incontro sia in tv che in streaming tramite la piattaforma Premium Play. La gara, come tutte le precedenti disputate in Asia dall’Inter, sarà condizionata dal forte caldo, con temperature che sfioreranno i 40 gradi. Questo inevitabilmente condizionerà il ritmo di gioco ma si sa che in questa fase della preparazione l’importante è soprattutto mettere minuti e benzina nelle gambe.

Formazioni: nell’Inter potrebbero vedersi Gabigol e Pinamonti

Per quanto riguarda le formazioni che scenderanno in campo, sia Ancelotti che Spalletti sono intenzionati a schierare inizialmente tutti i migliori giocatori che hanno a disposizione. Nella ripresa, poi, inizierà l’inevitabile girandola di cambi anche se questa volta non da subito visto ma più probabilmente intorno al sessantesimo minuto. Tra i nerazzurri potrebbero trovare spazio dall’inizio sia Pinamonti che Gabigol. I due giovanissimi attaccanti dell’Inter hanno finora mostrato buoni numeri e di essere tra quelli più in palla e per questo Spalletti potrebbe concedergli un’occasione dal primo minuto. Molto probabile anche l’esordio di Skriniar dal primo minuto al fianco di Miranda.

Queste le formazioni che dovrebbero scendere in campo:

Inter (4-2-3-1): 1 Handanovic; 33 D’Ambrosio, 24 Murillo, 25 Miranda, 55 Nagatomo; 5 Gagliardini, 20 Borja Valero; 96 Barbosa, 10 Joao Mario, 44 Perisic; 99 Pinamonti

Bayern Monaco (4-2-3-1): 22 Starke; 13 Rafinha, 8 Javi Martinez, 5 Hummels, 27 Alaba; 35 R.Sanches, 24 Tolisso; 11 J.Rodriguez, 25 T.Muller, 7 Ribery; 9 Lewandowski

post

ICC: alle 14:00 Inter-Lione, Gabigol e Pinamonti vogliono stupire ancora

Torna in campo l’inter dopo i buoni segnali mostrati contro lo Schalke 04. I nerazzurri affronteranno quest’oggi alle 14:00 i francesi del Lione. Per l’Inter si tratta della seconda amichevole da quando sono arrivati in Cina. Il match di oggi contro il Lione segnerà per i ragazzi di Spalletti l’esordio nella International Champions Cup al quale seguiranno poi altri 2 incontri. Seppur questa tourneè sia molto stressante per via del caldo e dei continui spostamenti, Spalletti vuole continuare a vedere dei segnali di crescita dalla squadra. Anche contro il Lione sarà assente il capitano Mauro Icardi che si sta allenando ancora a parte e spera di rientrare per l’amichevole in programma a Singapore contro il Bayern Monaco.

Inter-Lione informazioni su diretta tv e streaming

Anche il match di oggi come tutti quelli della International Champions Cup sarà visibile in diretta e in esclusiva su mediaset premium. Gli abbonati a mediaset potranno inoltre seguire l’incontro anche sui propri, smartphone, tablet e pc grazie alla diretta streaming sulla piattaforma premium play. Inter e Lione alle 14:00 dovrebbero scendere in campo con queste formazioni:

INTER (4-2-3-1) – Handanovic; D’Ambrosio, Murillo, Miranda, Nagatomo; Gagliardini, Borja Valero; Candreva, Joao Mario, Perisic; Eder. All. Spalletti
LIONE (4-4-2) – Lopes, Tete, Marcal, Diakhaby, Gouri, Depay, Darder, Cornet, Fekir, Tousart, Marcelo.

Gabigol e Pinamonti pronti a subentrare nella ripresa

Anche per oggi è previsto un gran caldo che inevitabilmente andrà a incidere non poco sui ritmi di gioco. Verosimilmente entrambe le squadre faranno ruotare tutti gli uomini a loro disposizione. Per quanto riguarda l’Inter, nella ripresa quasi sicuramente si vedranno in campo Pinamonti e Gabigol. I due giovanissimi attaccanti nerazzurri vogliono confermare quanto di buono fatto vedere nell’amichevole contro lo Schalke. Entrambi sanno infatti che in questa Tourneè devono dare il massimo per cercare di impressionare Spalletti e guadagnarsi così la fiducia del mister. Per entrabi a inizio mercato si parlava di un possibile trasferimento in prestito ma qualora dovessero dare continuità ai segnali fatti vedere finora in ritiro, l’inter potrebbe decidere di trattenerli per dar loro la possibilità di giocarsi le loro chance in nerazzurro.

post

Inter-Schalke finisce 1 a 1: per i nerazzurri da segnalare il nervosismo di Perisic e due piacevoli sorprese

L’Inter ha iniziato con un pareggio per 1 a 1 la sua tournee in Asia. I nerazzurri hanno disputato un buon match contro i tedeschi mettendo in mostra una buona condizione fisica. L’amichevole si è disputata sotto un caldo torrido (oltre 40 gradi) che ha inevitabilmente inciso sui ritmi dell’incontro. Sia nel primo che nel secondo tempo si è fatto ricorso al time out di metà tempo per permettere ai giocatori di rinfrescarsi. Nonostante i ritmi blandi sono però arrivate alcune indicazioni positive per Luciano Spalletti. Le reti dell’incontro sono state messe a segno da Caligiuri a metà del secondo tempo e da Murillo che ha pareggiato per l’Inter quando mancava un quarto d’ora al termine. Il colombiano ha messo a segno un gran gol con un tiro a giro di sinistro che è finito nel sette.

Perisic continua a mostrare insofferenza nei confronti dell’Inter

L’Inter ha iniziato l’incontro con una formazione che per dieci undicesimi era composta da giocatori già presenti in rosa anche nella passata stagione. L’unica novità è stata l’inserimento di Skriniar al centro della difesa al fianco di Miranda. I nerazzurri si sono schierati con un 4-2-3-1 con eder unica punta e Candreva Brozovic e Perisic alle sue spalle. La prima frazione di gioco è stata povera di emozione e alla fine l’unica cosa da segnalare è il nervosismo mostrato da Perisic. L’esterno croato ha più volte mostrato la sua insofferenza nei confronti dei suoi compagni. Perisic ha mostrato come al solito le sue doti atletiche sulla fascia ma anche sbagliato qualche pallone di troppo mostrando di avere probabilmente la testa già altrove.

Gabigol e Murillo fanno sorridere Spalletti

Nella ripresa sono entrati da subito Gabigol, J. Mario, Borja valero e Jovetic. I 4 hanno dato più vivacità alla manovra nerazzurra e l’Inter ha preso decisamente in mano il pallino del gioco. I nerazzurri sono arrivati spesso alla conclusione soprattutto con Gabigol che ha fatto vedere tutta la sua voglia di far bene e alla fine è risultato il migliore dei suoi. Il brasiliano partendo da destra ha spesso saltato il suo avversario e ha dimostrato di sapere attaccare la profondità anche senza palla. Una qualità quest’ultima che potrebbe fare molto comodo a Luciano Spalletti. Altra nota molto positiva per i nerazzurri è stata la prestazione di Murillo da terzino destro. Il colombiano subentrato a D’Ambrosio a metà ripresa ha dimostrato di poter fare molto bene in quella posizione. Murillo è stato molto pericoloso sulle palle inattive e alla fine ha trovato la rete del definitivo 1 a 1 con un gran tiro da fuori area che ha lasciato immobile il portiere dello Schalke.

post

Inter: le parole di Spalletti prima della partenza: “Tifosi tranquilli, Perisic..”

L’Inter è partita nel primo pomeriggio da Milano per raggiungere la Cina. E dunque iniziata la tournee asiatica dei nerazzurri. L’Inter dopo aver concluso la prima parte del ritiro a Riscone di Brunico adesso continuerà la preparazione a Nanchino e sarà impegnata nella prestigiosa International Champion Cup. I nerazzurri disputeranno 4 prestigiose amichevoli in 11 giorni. Il mister Luciano Spalletti avrà modo di conoscere meglio gli uomini che ha a disposizione testandoli contro avversari del calibro di Bayern Monaco e Chelsea. Questo l’elenco dei 28 giocatori che Spalletti ha deciso di portare in Cina: “Tommaso BERNI, Samir HANDANOVIC, Daniele PADELLI, Marco PISSARDO; Cristian ANSALDI, Danilo D’AMBROSIO, Joao MIRANDA, Jeison MURILLO, Yuto NAGATOMO, Andrea RANOCCHIA, Milan SKRINIAR, Zinho VANHEUSDEN, Federico VALIETTI; Iglesias BORJA VALERO, Marcelo BROZOVI, Xian EMMERS, Roberto GAGLIARDINI, Naval Da Costa JOAO MARIO, Geoffrey KONDOGBIA, Rigoberto RIVAS; Gabriel BARBOSA, Jonathan BIABIANY, Antonio CANDREVA, Citadin Martins EDER, Mauro ICARDI, Stevan JOVETIC, Ivan PERISIC, Andrea PINAMONTI.

Spalletti prima della partenza è apparso sereno e fiducioso per il futuro dell’Inter

Alcuni giornalisti hanno intercettato il mister Luciano Spalletti in aeroporto prima della partenza. Il mister dei nerazzurri è apparso molto sereno e tranquillo e ha risposto a tutte le domande dei giornalisti. Spalletti non si è sottratto nemmeno alle domande sul calciomercato. Per quanto riguarda Ivan Perisic e il mercato in entrata queste sono state le parole del mister: “Perisic e’ convocato. Sta partendo. E’ giusto che i nostri tifosi sappiano sempre la verita’: e’ tutto regolare, non ho interesse a raccontare bugie. Mercato? Abbiamo il desiderio di piacere, stiano tranquilli i tifosi perché si faranno le cose seriamente. Spesso si cercano scorciatoie ma avevamo l’obbligo della Uefa di rispettare il fair play. La societa’ e’ stata brava, la proprietà disponibile. Ora facciamo le cose con i tempi giusti, non si va allo sbaraglio a cercare di fare confusione, i direttori stanno lavorando in maniera corretta. Bisogna mirare le nostre situazioni e se ci riusciamo portarle a casa”.

Spalletti avrebbe preferito continuare il lavoro a Brunico

L’allenatore dell’Inter ha detto la sua anche sulla tournee che attenderà l’Inter. Il mister ha fatto capire che avrebbe preferito continuare a lavorare sulla tenuta atletica e fisica dei suoi giocatori. Spalletti ha però sottolineato che questo torneo è fondamentale per la visibilità del club e pertanto la società non poteva sottrarsi da questo impegno. Il mister confida di trovare a Nanchino una seconda roccaforte nerazzurra come quella a Milano visto che il patron dell’inter Zhang Jindong è proprio di Nanchino.

post

Inter-Norimberga: ecco come seguire live la gara, Perisic escluso dai convocati

Questo pomeriggio l’Inter scenderà in campo alle ore 17 per disputare la seconda amichevole stagionale di questo ritiro di preparazione per la stagione 2017/2018. I nerazzurri affronteranno nel ritiro di Riscone di Brunico i tedeschi del Norimberga. Rispetto alla prima uscita, questo sarà già un impegno più probante visto che i tedeschi hanno iniziato la preparazione una settimana prima dei nerazzurri e comunque militano nella B tedesca che è un campionato di tutto rispetto. Questa amichevole sarà l’ultimo impegno in Italia per i ragazzi di Spalletti prima della partenza per la Tournee asiatica. Nella prossima settimana, infatti, l’Inter volerà in Cina dove proseguirà il ritiro e giocherà una serie di amichevoli di prestigio contro avversari blasonati come il Chelsea e il Bayern Monaco.

Spalletti avrà a disposizione molti titolari ma non Ivan Perisic

Se la prima amichevole era servita a Luciano Spalletti soprattutto per valutare i giovani della primavera nerazzurra, questa volta le cose cambiano. Il tecnico avrà infatti a disposizione molti titolari e potrà iniziare a sperimentare quella che poi dovrà essere la formazione titolare. Al match non prenderà parte il capitano Mauro Icardi visto che l’attaccante non è arrivato in ritiro in perfette condizioni e sta svolgendo allenamenti differenziati. Un’ assenza dell’ultima ora è invece quella di Ivan Perisic. Il croato sempre al centro dei rumors di mercato questa mattina ha lasciato il ritiro di Riscone. L’assenza di Perisic, però, non sarà dovuta al mercato ma a motivi medici. A estromettere Perisic dall’amichevole è stato un ascesso dentale che ha costretto il croato a recarsi dal suo dentista di fiducia. Per il resto prenderanno parte all’incontro tutti gli altri giocatori della rosa, compresi B. Valero e Skriniar che dovrebbero partire titolari.

Ecco come seguire Inter-Norimberga

Gli appassionati che vorranno assistere in tv a questa seconda uscita dell’Inter potranno farlo secondo due modalità. Inter-Norimberga, infatti, verrà trasmesso in diretta tv dal canale tematico nerazzurro Inter Channel, canale 232 della piattaforma Sky. Coloro che non hanno la pay tv invece potranno assistere all’incontro online collegandosi al sito ufficiale dell’Inter. questa seconda modalità però sarà fruibile solo per gli utenti che sono registrati sul sito dei nerazzurri.

post

Inter senti Dalbert: “Sarà lieto fine, l’offerta è irrinunciabile”

Arrivano buone notizie per quanto riguarda il mercato in entrata dell’Inter. Il terzino Brasiliano Dalbert, a lungo corteggiato dai nerazzurri e oggetto del desiderio di Sabatini e Ausilio è uscito allo scoperto esponendosi in prima persona. Il brasiliano si è confidato al portale brasiliano  fairplayassessoria.com dichiarando apertamente che la sua esperienza al Nizza è ormai conclusa e non aspetta altro che diventare un nuovo calciatore dell’Inter. Le dichiarazioni di Dalbert sono state nette non lasciando alcun dubbio circa il suo futuro. Il giocatore si è detto convinto dell’offerta dell’Inter e per tanto si augura che a breve possa concretizzarsi il suo trasferimento a Milano sponda nerazzurra.

Dalbert mette la dirigenza del Nizza alle strette con le sue dichiarazioni

Queste sono state, nello specifico, le dichiarazioni di Dalbert: “Dall’Inter è arrivata una proposta irrinunciabile, sia per me che per il club. Penso che nei prossimi giorni ci sarà l’esito positivo per tutti…Penso che la dirigenza del Nizza abbia capito che voglio conseguire traguardi ancora più alti e giocarmi le possibilità di approdare in Nazionale, per quello che è il sogno di qualunque calciatore. La mia volontà è di seguire un nuovo progetto. Il mio agente ha ricevuto proposte da una decina di club europei, tra cui anche il Liverpool, ma l’Inter è stata quella che ha mostrato più interesse nell’avermi”. Dichiarazioni importanti che adesso costringeranno il Nizza ad abbassare le proprie pretese visto che difficilmente Dalbert tornerà sui suoi passi dopo queste parole.

Sabatini nel pomeriggio aveva lasciato intendere che stava per arrivare un nuovo terzino

Walter Sabatini nella sua attesissima conferenza stampa di oggi pomeriggio aveva dichiarato che sarebbe senz’altro arrivato un nuovo terzino e adesso quel terzino ha un nome specifico: Dalbert. Il terzino brasiliano è stato uno dei grandi protagonisti della stagione del Nizza, stagione conclusasi con una storica qualificazione per i preliminari di Champions League. Come dichiarato dallo stesso giocatore su di lui c’erano diversi club importanti come ad esempio il Liverpool. Il giocatore tuttavia è convintissimo a sposare il progetto dell’inter e per unirsi ai nerazzurri è disposto anche a rinunciare alle coppe. Dalbert dovrebbe diventare un giocatore dell’Inter entro la prossima settimana. Al Nizza dovrebbe andare una cifra di poco superiore ai 20 milioni di euro, bonus compresi.

post

Inter-Nizza accordo vicino per Dalbert, decisivo il rilancio dei nerazzurri

Continua senza sosta la trattativa tra Inter e Nizza per il trasferimento del terzino brasiliano Dalbert dal club francese ai nerazzurri. I dirigenti interisti hanno ormai deciso di voler investire sul calciatore brasiliano e per questo vogliono che sia lui il terzo acquisto da regalare a Luciano Spalletti dopo Skriniar e Borja Valero. Il pressing dei nerazzurri su Dalbert va avanti ormai da inizio giugno ma finora dal club francese hanno sempre sparato alto per il cartellino del giocatore. Il brasiliano, classe 1993, nell’ultima stagione è stato uno dei migliori del Nizza che grazie anche al suo contributo è stato a lungo in lotta per il campionato con il Monaco e il Psg. Anche per questo motivo i dirigenti del club francese hanno finora preteso che venisse pagata la clausola del giocatore.

Dalbert vuole l’Inter, i nerazzurri sono pronti a un ulteriore rilancio

La clausola di rescissione di Dalbert è di 30 milioni di euro. I dirigenti nerazzurri non hanno però intenzione di spingersi fino a tanto e per questo finora si sono fermati a un’ offerta di 15 milioni di euro. In queste ore però Sabatini e Ausilio starebbero preparando un ulteriore rilancio per convincere il Nizza a lasciarlo partire. La nuova offerta dei nerazzurri dovrebbe prevedere sempre una base fissa di 15 milioni di euro a cui pero si andranno ad aggiungere altri 5 milioni di bonus, legati alle prestazioni del club e del giocatore. Questa nuova offerta da parte dell’inter potrebbe essere quella decisiva visto che anche il giocatore ha ormai comunicato di volersi trasferire a Milano.

I nerazzurri non sono spaventati dalla concorrenza inglese

Negli ultimi giorni su Dalbert hanno provato a inserirsi anche alcuni importanti club di Premier, Arsenal su tutti. In casa Inter però non sono preoccupati di queste manovre di disturbo. I nerazzurri, infatti, hanno già un accordo con il giocatore e Dalbert stesso ha fatto capire al suo attuale club che rifiuterà qualsiasi offerta perché ormai si è promesso all’Inter. L’Inter insomma è intenzionata a far leva sulla volontà del calciatore e Sabatini e Ausilio sono abbastanza convinti di riuscire in breve tempo a perfezionare l’acquisto di Dalbert.

post

L’Inter in campo contro il Wattens: ecco come seguire la gara

Dopo pochi giorni di ritiro è già tempo di scendere in campo per l’Inter. I nerazzurri oggi pomeriggio disputeranno la prima amichevole della nuova stagione 2017/2018. Gli avversari dei nerazzurri in occasione di questo primo impegno saranno gli austriaci del Wattens, squadra che milita nella serie b austriaca. L’amichevole servirà ai calciatori interisti soprattutto per iniziare a riprendere confidenza con il campo. Luciano Spalletti avrà l’occasione per vedere all’opera soprattutto i giovani della primavera e in questo modo potrà decidere se qualcuno è già pronto per aggregarsi stabilmente alla prima squadra.

Inter-Wattens: amichevole in diretta sia in tv che online

La prima amichevole stagionale dell’Inter sarà trasmessa in diretta sia in tv che online. Tutti i tifosi interisti che avranno la curiosità di vedere all’opera i giovani calciatori nerazzurri potranno seguire il match in diretta in due diversi modi. In tv l’incontro verrà trasmesso su Inter Channel con un collegamento a partire dalle ore 17:00. Coloro che non sono abbonati al canale tematico interista però potranno ripiegare sulla pagina facebook ufficiale dell’inter. La partita infatti sarà trasmessa live anche su facebook dando così la possibilità a molti appassionati di non perdersi questa prima sgambata dei nerazzurri.

Inter in campo con pochi volti noti e molti giovani

La formazione che dovrebbe schierare Luciano Spalletti in occasione di questo primo impegno vedrà all’opera pochi volti noti e molti giovani della primavera. Va ricordato, infatti, che i nazionali interisti raggiungeranno Riscone di Brunico solo a partire da domani 10 luglio. Nella formazione che scenderà in campo dal primo minuto ci saranno sicuramente Handanovic tra i pali e Ranocchia, Miranda e Murillo in difesa. Proprio il pacchetto arretrato sarà quello che potrà offrire più spunti a Luciano Spalletti visto che vedrà protagonisti alcuni titolari dell’ultima stagione. In attacco invece dovrebbe giocare dal primo minuto Pinamonti. Il gioiello della primavera interista avrà la grande occasione di dimostrare se è pronto per il salto tra i grandi. Spalletti crede molto in lui e anche ieri a fine allenamento si è intrattenuto con il ragazzo per un allenamento individuale.

post

Inter: è fatta per Borja Valero, già fissato l’arrivo del giocatore a Riscone

E’ praticamente per l’arrivo di Borja Valero all’Inter. Intorno all’ora di pranzo i dirigenti nerazzurri hanno trovato l’accordo con i colleghi viola e quindi Borja Valero è finalmente pronto a diventare un nuovo centrocampista interista. Come preannunciato ieri da Corvino, la fiorentina una volta preso atto della volontà del calciatore ha iniziato a trattare con l’Inter. L’accordo tra i due club è stato raggiunto sulla base di 6 milioni di euro più uno di bonus legato ai risultati dell’Inter. La Fiorentina non ha ottenuto gli 8-9 milioni che chiedeva inizialmente, ma non poteva essere altrimenti visto che il rapporto tra le giocatore e dirigenza viola era ormai compromesso. Valero e l’Inter avevano un accordo per il contratto del centrocampista già da tempo e per tanto adesso c’è da attendere solo l’annuncio ufficiale.

Fissato per domenica l’arrivo di B. Valero a Brunico

L’ormai ex giocatore viola arriverà domani a Milano per sostenere le visite mediche e molto probabilmente già nella giornata di domenica raggiungerà i suoi nuovi compagni nel ritiro di Riscone di Brunico. Luciano Spalletti avrà così a disposizione il centrocampista che lui stesso ha fortemente voluto. Valero lascia la Fiorentina dopo 5 stagioni e oltre 200 presenze in maglia viola. Grande delusione per tutti i tifosi viola che erano molto legati al giocatore sia per le sue qualità in campo che per il suo carisma e la sua personalità.

Con l’arrivo dello spagnolo l’Inter avrà il metronomo che mancava in rosa

L’innesto di Borja Valero consentirà a Spalletti di avere un opzione in più a centrocampo. Il nuovo tecnico interista ha voluto fortemente il centrocampista viola perchè convinto che possa essere il metronomo a cui affidare le chiavi della manovra nerazzurra. Borja Valero a Firenze ha dimostrato di saper dettare i tempi di gioco a tutta la squadra grazie alla sua visione di gioco e alla sua qualità palla al piede. Se il ragazzo saprà confermare quanto di buono fatto vedere a Firenze l’Inter potrà dire di aver fatto un grande acquisto viste le cifre contenute dell’operazione.

post

Inter ecco chi è Luan, il talento brasiliano che ha stregato Sabatini

Walter Sabatini è pronto a piazzare un altro colpo dei suoi. Il responsabile dell’area tecnica di tutte le squadre del gruppo Suning ha individuato un nuovo talento sudamericano su cui investire. Il giocatore su cui ha puntato l’attenzione questa volta è Luan Vieira, conosciuto semplicemente come Luan. Il nuovo dt del gruppo Suning Sport vuole portare questo talento brasiliano a Milano per metterlo a disposizione di Luciano Spalletti. L’attenzione sul ragazzo da parte di Sabatini è alta già da tempo, tanto che lo scorso 12 Aprile, Sabatini ha avuto modo di vederlo dal vivo in occasione della sfida di coppa Libertadores tra il Gremio e e Club Deportes Iquique. Proprio in quell’occasione il ragazzo fu grande protagonista dell’incontro, realizzando due reti e dimostrando una straordinaria tecnica.

Sabatini vuole Luan, talento del Gremio che in Brasile paragonano a Kakà

Luan è un esterno d’attacco che all’occorrenza può giocare anche da prima punta o da seconda punta. Il ragazzo, insomma, può giostrare un po su tutto il fronte d’attacco. Nonostante Luan abbia solo 24 anni (è nato il 27 marzo 1993) ha già una discreta esperienza avendo disputato già 178 partite con la maglia del Gremio tra campionato brasiliano e coppa libertadores. Tra le principali qualità di Luan spiccano una tecnica di base sopra la media e uno spunto veloce che gli permette spesso e volentieri di lasciare sul posto gli avversari. Proprio per queste qualità in Brasile spesso e volentieri hanno paragonato il ragazzo a Kakà. Luan si è fatto conoscere in Europa nell’estate del 2016, quando ha preso parte alle olimpiadi con la selezione brasiliana. In quell’occasione, conclusasi con la vittoria dell’oro olimpico, Luan ha giocato al fianco di giocatori come Neymar e Gabriel Jesus.

Kia Joorabchian pronto ad aiutare Sabatini per portare il ragazzo all’Inter

Il Gremio sa di avere tra le mani uno dei giovani più promettenti del calcio brasiliano. Proprio per questo i brasiliani fanno una valutazione molto alta del cartellino del giocatore. Si parla di una richiesta di 20-25 milioni di euro per il cartellino di Luan. Sabatini seppur creda fortemente nel giovane brasiliano non sembra disposto a offrire così tanto. Sabatini però potrebbe trovare presto un grande alleato in grado di facilitare l’operazione. L’aiuto potrebbe arrivare da Kia Joorabchian, il procuratore è molto vicino al ragazzo e per questo potrebbe condurre in prima persona la trattativa. Il procuratore di Luan è, in realtà,  Jair Peixoto ma Kia ha ottimi rapporti con lui e per questo potrebbe avere un ruolo primario nella trattativa. Sarà dunquè Luan la prossima scommessa sudamericana di Walter Sabatini? Al momento molto indizi lasciano supporre di si.