post

ICC: è un Milan da sogno, 4 a 0 al Bayern Monaco, bene i nuovi acquisti

Splendida prestazione del Milan nella seconda amichevole in programma nella tournee asiatica dei rossoneri. Oggi era infatti in programma l’amichevole Milan-Bayern Monaco, altra prestigiosa gara all’interno del programma della ICC. Il match si è concluso con il punteggio di 4 a 0 in favore dei rossoneri che hanno dunque dominato l’incontro mettendo in mostra una buona condizione fisica e soprattutto un gioco di squadra di tutto rispetto. Il Milan si è subito rifatto dopo la sconfitta di qualche giorno fa contro il Borussia Dortmund. Trai rossoneri si sono visti in campo quasi tutti i volti nuovi che non hanno tradito le attese mettendo in mostra tutte le loro qualità. I gol sono stati messi a segno da Kessie, da Cutrone autore di una doppietta e poi da Hakan Chalanoglu nella ripresa.

Montella ha di che sorridere, dalla ICC arrivano indicazioni positive

L’allenatore dei rossoneri Vincenzo Montella è apparso molto soddisfatto di quanto visto in campo e non poteva essere diversamente. Il Milan al cospetto di uno dei top club d’europa ha mostrato un gioco fluido e di qualità. I rossoneri non si sono mai fatti schiacciare dai tedeschi e sotto il piano fisico sono apparsi addirittura superiori. Trattandosi di amichevoli estive chiaramente questo risultato va preso con le pinze. Questa vittoria però servirà senz’altro ai rossoneri per accrescere la propria autostima e la fiducia nei propri mezzi. Montella ha potuto constatare che la strada intrapresa e quella giusta e se riuscirà ad amalgamare al meglio i tanti nuovi arrivi il Milan potrà togliersi grandi soddisfazioni nel corso della prossima stagione.

Cutrone e Rodriguez strepitosi, bene anche la difesa

Nelle file del Milan i migliori in campo sono stati sicuramente Cutrone e Rodriguez. Il giovane attaccante della primavera ha messo a segno una doppietta che sicuramente ricorderà per tutta la vita. Cutrone è un classe 1998 e dunque ancora giovanissimo, questo attaccante però è già dotato di un fisico possente e nel corso di questa ICC che si sta disputando in Cina sta dimostrando di essere forse già pronto per confrontarsi con il calcio dei grandi. L’altro giocatore che ha fatto la differenza contro il Bayern è stato l’esterno sinistro Rodriguez. Lo svizzero è uno dei tanti volti nuovi arrivati questa estate e ha subito dimostrato le sue straordinarie doti di corsa sull’out mancino del campo. Oggi Rodriguez è sembrato a tratti imprendibile e ha confezionato anche 2 assist vincenti per i suoi compagni di squadra. Da segnalare anche l’ottima prova di tutto il reparto arretrato, capace di tenere a bada gente del calibro di Lewandowski.

post

Genoa: intoppo Lapadula, necessarie visite mediche approfondite per lui

Piccolo intoppo per quanto riguarda il trasferimento di Gianluca Lapadula dal Milan al Genoa. Alcuni giorni fa il giocatore aveva effettuato le visite mediche con il club ligure. I risultati di quei test non hanno pienamente convinto lo staff medico rossoblù che aveva quindi richiesto ulteriori esami. Le perplessità del Genoa sono dovute a una fastidiosa fascite plantare di cui soffre l’attaccante. Questa mattina Lapadula si è recato a Torino per effettuare dei controlli medici più approfonditi in uno studio specializzato. Se le perplessità dello staff medico del Genoa dovessero essere confermate la trattativa potrebbe subire un brusco rallentamento. Il Genoa, infatti, potrebbe chiedere di rivedere le cifre dell’accordo con il Milan visto che il giocatore potrebbe essere costretto a 2 mesi di stop.

C’è attesa in casa Genoa per l’esito degli esami di quest’oggi

Lapadula doveva essere il grande rinforzo del marcato del Genoa. Per lui il presidente Preziosi è pronto a un grande sforzo economico. L’accordo raggiunto tra Genoa e Milan prevede un prestito oneroso a 2 milioni di euro con riscatto obbligatorio a 11 milioni. Se le visite di oggi dovessero confermare il problema della fascite, il Genoa a quel punto rimetterebbe in discussione l’accordo puntando a un prestito con diritto di riscatto e non più obbligo. Ad ogni modo questa mattina c’era grande ottimismo sia per quanto riguarda l’entourage del giocatore che nello staff medico rossonero. Se gli esami dovessero dare esito positivo, Lapadula già questa sera potrebbe diventare ufficialmente un nuovo attaccante del club ligure.

Genoa: domani è il giorno di Cecchini?

In attesa di sciogliere questo nodo legato all’ingaggio di Lapadula, il presidente Preziosi continua a restare attivo sul mercato. Domani potrebbe essere il giorno giusto per l’acquisto di Emanuel Cecchini dal Banfield. Cecchini è un ventenne centrocampista argentino molto promettente e in argentina era stato accostato addirittura a Redondo. L’arrivo dell’argentino in Italia dovrebbe concretizzarsi grazie a un’operazione condotta in sinergia tra Genoa e Inter.

post

Bonucci-Milan si chiude! Leo pronto a partire per la Cina con i rossoneri

E’ sempre più vicino il trasferimento di Leonardo Bonucci al Milan. Una trattativa lampo che è venuta fuori soltanto ieri e che addirittura potrebbe concludersi nelle prossime 48 ore. Quando ieri sport mediaset ha annunciato la clamorosa trattativa in atto, in molti hanno pensato a uno dei tanti soliti rumors estivi. Invece con il passare del tempo sono arrivate sempre più conferme a riguardo e adesso si parla addirittura di trattativa prossima alla chiusura. Leonardo Bonucci potrebbe dunque lasciare la Juventus dopo 7 stagioni con i bianconeri in cui ha raccolto diversi successi. Bonucci è uno dei leader dello spogliatoio bianconero, nonché vice capitano della Juventus. Marotta e Paratici già la scorsa estate avevano resistito all’assalto del Chelsea ma questa volta le cose potrebbero andare diversamente.

Sia il suo procuratore che l’ex mental coach di Bonucci lasciano intendere che Leo è prossimo a cambiare maglia

Che non si trattasse di un semplice rumors estivo lo si è capito dopo che si sono esposti prima Alessandro Lucci e dopo l’ex mental coach di Bonucci. Alessandro Lucci è il procuratore del vice capitano della Juve e ieri rispondendo a una domanda circa la possibile partenza del suo assistito ha risposto con un sorprendente: “Ci sto lavorando“. Già queste parole avevano fatto capire che la trattativa esisteva realmente. Oggi poi è intervenuto anche Alberto Ferrarini, ex mental coach di Bonucci e ancora oggi molto vicino al giocatore. Ferrarini ha pubblicato un post sui social che conteneva un messaggio inequivocabile: “Il segreto del successo vive nel cambiamento“.

Bonucci potrebbe partire con il Milan per la tourneè in Cina

La trattativa Bonucci-Milan chiaramente è in continuo divenire e si susseguono gli aggiornamenti. Secondo una news degli ultimi minuti, addirittura, Bonucci potrebbe passare al Milan tra questa sera e domani. Se così dovesse essere il difensore della nazionale italiana potrebbe persino partire con i rossoneri destinazione Cina per la tournee asiatica che vedrà impegnati Montella e i suoi calciatori. Questa notizia naturalmente ha generato grande entusiasmo tra i tifosi milanisti che con questo acquisto sanno che il Milan diventerebbe competitivo persino per lo scudetto. Dall’altra parte c’è grande sconforto tra i tifosi bianconeri che non vorrebbero privarsi di uno dei simboli della squadra che ha vinto scudetti su scudetti in Italia e che ha raggiunto per ben 2 volte la finale di Champions League.

post

Indiscrezione di Sport Mediaset: Milan e Juventus lavorano a un clamoroso scambio

Clamorosa indiscrezione di mercato riportata quest’oggi dal sito Sport Mediaset. Secondo la famosa testata sportiva il Milan avrebbe messo gli occhi su un top player della Juventus. Il giocatore oggetto dei desideri rossoneri è Leonardo Bonucci, pilastro della difesa bianconera. Addirittura il Milan avrebbe già presentato una prima offerta ufficiale alla Juventus per dimostrare che i rossoneri fanno sul serio. I dirigenti bianconeri sono rimasti assolutamente spiazzati da questo interessamento dei rossoneri visto che Bonucci è uno dei leader dello spogliatoio Juventino. Il difensore azzurro insieme ai compagni di reparto Barzagli, Buffon e Chiellini ha fatto le fortune della Juventus negli ultimi anni ed è stato soprattutto grazie a loro se la Juventus ha vinto così tanti trofei.

Il Milan mette sul piatto 2 giocatori più un ricco conguaglio economico

Sempre secondo Sport Mediaset la prima offerta dei rossoneri consisterebbe in uno scambio con conguaglio economico a favore dei bianconeri. Il Milan per Bonucci avrebbe offerto i cartellini di Mattia De Sciglio e di Alessio Romagnoli oltre ad un ricco conguaglio. I due difensori messi sul piatto dal Milan sono due giocatori che stuzzicano la fantasia dei dirigenti juventini. De Sciglio in particolare già nelle scorse settimane era stato accostato ai bianconeri e il suo passaggio alla Juventus appare di giorno in giorno sempre più concreto. Romagnoli invece è uno dei migliori prospetti del panorama italiano, nella scorsa stagione ha fatto benissimo al centro della difesa dei rossoneri ed è già nel giro della nazionale.

La Juventus resisterà a questo assalto del Milan per Bonucci?

In base alle indiscrezioni circolate Leonardo Bonucci avrebbe addirittura già accettato una proposta di 7 milioni di euro a stagione presentatagli da Fassone e Mirabelli. Spetterebbe quindi solo alla Juventus decidere se accettare o meno questa offerta. Difficilmente Marotta e Paratici lasceranno andare un leader carismatico come Leonardo Bonucci. Anche se in casa bianconera con gli arrivi di De Sciglio e Romagnoli si andrebbe a rinnovare un reparto che ha un età media piuttosto alta visto che i vari Barzagli, Buffon e Chiellini sono tutti abbondantemente over 30.

 

post

Amichevole Milan-Lugano: eccome come vedere all’opera i tanti volti nuovi rossoneri

Superata la prima settimana di ritiro è arrivato il momento della prima amichevole stagionale per il Milan. Oggi 11 luglio il Milan affronterà alle ore 19:00 il Lugano in quella che sarà la prima amichevole della stagione 2017/2018. Vincenzo Montella potrà cosi vedere se quanto fatto in questi primi giorni di ritiro è stato assimilato dai suoi calciatori. La partita di quest’oggi sarà anche una ghiotta occasione per tutti i tifosi rossoneri per vedere all’opera i tanti volti nuovi arrivati durante questa sessione di calciomercato.

L’ amichevole sarà trasmessa in tutto il mondo grazie alla modalità multi-piattaforma

Milan-Lugano sarà visibile in tutto il mondo grazie alla diretta in multi piattaforma. I dirigenti rossoneri hanno voluto dare la possibilità a tutti i sostenitori di non perdersi questa prima uscita del nuovo Milan cinese. Per gli abbonati a Milan Channel l’appuntamento è fissato per le 18:30 per assistere a un ampio pre-partita prima della diretta dell’amichevole con la telecronaca delle storiche voci rossonere Tommaso Turci e Giuseppe Pastore. Per chi non è abbonato a Milan Channel non c’è da disperarsi, a partire dalle 19, infatti, la partita sarà trasmessa anche su Facebook e Weibo e quindi proprio grazie ai social sarà visibile per chiunque.

Subito in campo tutti i nuovi acquisti

Vincenzo Montella vuole da subito cercare l’amalgama giusta tra tutti i nuovi calciatori che sono arrivati. E per questo già questo primo impegno metterà in campo il maggior numero di titolari possibili. Per i rossoneri tra i pali ci sarà Storari, Donnarumma infatti è arrivato solo oggi in ritiro dopo le vacanze a Ibiza. Gigio nelle prossime ore dovrebbe firmare il tanto agognato rinnovo di contratto e da domani sarà a disposizione di Montella. Gli altri che scenderanno dal primo minuto nell’amichevole di quest’oggi dovrebbero essere: Rodriguez, Zapata, Musacchio e Abate in difesa; centrocampo a tre con Montolivo centrale e Kessie e Chalanoglu mezz’ali e infine il tridente davanti dovrebbe essere composto da Bonaventura, Borini e Bacca. Con quest’ultimo che è sempre più vicino alla cessione al Marsiglia.

post

Calciomercato Milan: Biglia niente visite con la Lazio, vuole solo il Milan

Lucas Biglia vuole andare al Milan. Il calciatore ha preso la sua decisione e sta cercando di farlo capire in tutti i modi alla Lazio. Biglia ha il contratto in scadenza a Luglio 2018 e ha già comunicato da tempo che non ha intenzione di rinnovare. La Lazio ha provato a presentare una proposta di rinnovo ma l’argentino è pronto a rifiutare tutte le proposte. Alla base di questa decisione, ci sarebbe la voglia dell’argentino di trasferirsi al Milan. I rossoneri stanno corteggiando il calciatore già dai primi di giugno scontrandosi però con le richieste esose da parte della dirigenza biancoceleste. Nelle ultime ore però sembra esserci stata una svolta che potrebbe accelerare notevolmente questa trattativa.

Biglia salta le visite mediche con la lazio

Il calciatore argentino e capitano della Lazio era atteso in Italia proprio oggi per sostenere i test fisici e iniziare il ritiro agli ordini di Simone Inzaghi. Biglia però questa mattina non si è presentato e pare abbia deciso in accordo con il club di posticipare di 48 ore il suo arrivo in Italia. Questo potrebbe essere un chiaro segno che il calciatore non ha nessuna voglia di ripresentarsi al raduno della Lazio perchè intenzionato a cambiare maglia. Biglia vuole a tutti i costi il Milan, e i rossoneri vogliono Biglia. Alla luce di questa presa di posizione del calciatore, la trattativa potrebbe adesso decollare nel giro di poche ore. Una vicenda simile del resto si era già verificata in occasione del passaggio di Candreva all’Inter. Anche in quell’occasione test saltati e trattativa conclusa nel giro di 2 giorni.

Biglia ha un accordo per un triennale con il Milan

Il calciatore della nazionale argentina ha già un accordo con i dirigenti del Milan. Biglia ha raggiunto un accordo con Fassone e Mirabelli per firmare un triennale da 3-3,5 milioni di euro a stagione. Quello che manca è l’accordo tra i due club ma se la Lazio non vuole perdere il giocatore a zero nella prossima stagione adesso sarà costretta a trattare. Lotito e Tare finora hanno sparato alto chiedendo più di 20 milioni di euro. Adesso però dovranno per forza di cose ridimensionare le loro richieste e la trattativa potrebbe cosi sbloccarsi molto presto.

post

Atalanta: ufficiale Castagne, ecco chi è l’erede di Conti che è andato al Milan

L’Atalanta molto attiva quest’oggi sul mercato. In giornata sono infatti arrivate ben 3 ufficializzazioni. Si tratta di una cessione, quella di Conti al Milan, e ben  acquisti. Il passaggio di Conti al Milan era notizia nota ormai da tempo ma oggi è arrivata anche l’ufficializzazione. L’Atalanta avrebbe trattenuto volentieri il suo terzino destro ma alla fine ha prevalso la volontà del giocatore che ha puntato i piedi pretendendo di andare al Milan. L’Atalanta comunque guadagna da questa operazione quasi 25 milioni di euro realizzando una straordinaria plusvalenza visto che Conti era un giovane proveniente dal vivaio bergamasco. Conti per altro è già stato sostituito visto che sempre oggi l’Atalanta ha ufficializzato l’acquisto di Castagne dal Genk.

Timothy Castagne, ecco chi è il terzino belga già nazionale under 21

Per sostituire il partente Conti l’Atalanta ha pescato in Belgio e precisamente in casa Genk. La società del presidente Percassi ha deciso, infatti, di puntare su Timothy Castagne, laterale destro di soli 21 anni. Castagne è un terzino destro dotato di grandi doti fisiche che gli permettono di proiettarsi spesso e volentieri in avanti. Il giocatore è nato il 5 dicembre 1995 e pertanto non ha ancora compiuto 22 anni. A dispetto della sua giovane età però ha già una discreta esperienza anche a livello europeo. Castagne è infatti nel giro della nazionale under 21 belga e nell’ultima stagione è stato un titolare inamovibile del Genk disputando tra l’altro 10 partite in Europa League. Proprio grazie alle prestazioni in Europa il ragazzo è stato notato da diversi club, visto che tra l’altro ha anche realizzato 2 reti. L’Atalanta però ha puntato con decisione su di lui e in breve tempo ha sbaragliato la concorrenza.

Non solo Castagne, arriva anche Pessina dal Milan

Castagne non è però l’unico acquisto di giornata per l’Atalanta. Nell’ambito dell’operazione che ha portato Conti al Milan è arrivato infatti anche Matteo Pessina. Pessina è un giovanissimo centrocampista mancino scuola Milan reduce dal Mondiale under 20 con la nazionale italiana. Il ragazzo è stato uno dei grandi protagonisti della cavalcata dell’Italia under 20 ai mondiali, una competizione conclusa con uno storico terzo posto. Pessina però si era fatto apprezzare anche nel corso dell’ultima stagione che lo ha visto giocare con la maglia del Como.

post

Milan: il raduno parte con una novità, Montella intanto fissa gli obiettivi

La nuova stagione del Milan è ufficialmente iniziata. Ieri si erano visti i primi volti noti dalle parti di Milanello. Quest’oggi c’è stato il raduno effettivo con l’arrivo di tanti volti noti pronti a iniziare la nuova stagione. Al raduno di oggi erano presenti quasi tutti i giocatori ad eccezione di chi ha ottenuto qualche giorno di vacanza in più a causa dei recenti impegni con le nazionali. I tifosi dovranno pazientare un altro po per vedere all’opera Andrè Silva, il portoghese godrà di qualche giorno di vacanze in più visto che ha da poco terminato la Confederation Cup con il suo Portogallo. Tutti gli altri nuovi acquisti erano invece presenti già quest’oggi a Milanello. Un altro grande assente era il portiere Gigio Donnarumma che si trova in vacanza ad Ibiza e si unirà ai suoi compagni giorno 11.

Il Milan accolto da una marea di tifosi, una novità che non si vedeva da anni

Giocatori e società stamattina hanno avuto una piacevole sorpresa. Ad attendere davanti ai cancelli di Milanello si sono presentati infatti quasi 5 mila tifosi che hanno voluto dimostrare tutto il loro sostegno alla squadra in vista della prossima stagione. Una cosa simile a Milanello non si vedeva da tanti anni ormai e gli ultimi raduni erano stati caratterizzati di mugugni e contestazioni. Con l’arrivo della nuova proprietà cinese qualcosa è cambiato. Il Milan è tornato a essere protagonista sul mercato e i tifosi si sono riavvicinati alla squadra. Montella e i suoi ragazzi adesso dovranno dimostrare sul campo di meritare tutto l’affetto dimostrato oggi dai supporters rossoneri.

Montella fissa gli obiettivi del nuovo Milan

Subito dopo l’ora di pranzo Montella, Fassone e Mirabelli si sono presentati in sala stampa per rispondere alle domande dei molti giornalisti presenti. Vincenzo Montella ha voluto subito fissare gli obiettivi, ponendo la qualificazione alla prossima Champions League come elemento imprescindibile. Nel dettaglio queste sono state le parole dell’allenatore del Milan: “Sono arrivati tanti calciatori di campionati diversi. E la Serie A è il torneo più difficile tatticamente. Mi aspetta tanto lavoro. L’obiettivo è arrivare prima possibile in Champions League…..La competitività è molto alta tra Lazio, Atalanta, Roma, Napoli e Inter. La squadra deve conservare lo spirito della scorsa stagione”.

post

Milan-Donnarumma arriva il lieto fine, raggiunto l’accordo per il rinnovo

La notizia che tutti i tifosi milanisti aspettavano è finalmente arrivata. C’è voluta quasi la mezzanotte di lunedì 3 luglio, ma alla fine il tanto atteso lieto fine sembra esserci stato. A quanto pare, infatti, Donnarumma avrebbe finalmente raggiunto un accordo per il rinnovo del suo contratto con il Milan. Ancora manca l’ufficialità ma tutte le principali agenzie di stampa sono concordi nel dire che il Milan e Donnarumma avrebbero trovato un intesa per il rinnovo del contratto in scadenza il prossimo giugno. Alla fine Mino Raiola da una parte e Fassone e Mirabelli dall’altra, si sono reciprocamente venuti incontro e così è stato possibile arrivare ad un accordo.

Rinnovo si-rinnovo no, alla fine vince la volontà del giocatore

La telenovela legata al rinnovo del giovanissimo portiere del milan e della nazionale è iniziata subito dopo la fine dello scorso campionato. Mirabelli e Fassone avevano presentato infatti un’offerta che sfiorava i 4,5 milioni di euro a Donnarumma. Questa prima offerta era però stata rifiutata dal portiere che dopo essersi a lungo consultato con il proprio procuratore Mino Raiola aveva deciso di declinare la proposta. Questo gran rifiuto aveva scatenato il disappunto sia della dirigenza che di tutti i tifosi. Un disappunto che aveva seguito Gigio fino in Polonia. Nel corso dell’Europeo under 21, infatti, il portiere degli azzurrini è stato più volte contestato, subendo anche il lancio di banconote false in occasione della partita d’esordio dell’Italia. Da quel momento però è iniziato a filtrare un certo ottimismo circa un possibile ripensamento da parte di Donnarumma.

Un rinnovo a cifre da capogiro ma che alla fine accontenta tutti

Questo ottimismo è via via cresciuto fino ad oggi che è diventato praticamente una certezza. Che le cose potessero andare in questa direzione lo si era capito già dopo che Montella aveva fatto visita alla famiglia del numero 1 rossonero. In quell’occasione i genitori di Donnarumma avevano capito quanto il Milan volesse puntare sul loro figlio, e finita la spedizione azzurra in Polonia i coniugi Donnarumma devono averlo spiegato anche allo stesso Gigio. A convincere Gigio però non sono stati solo i consigli della famiglia, ma anche il rilancio in termini economici da parte del Milan. L’accordo raggiunto questa sera, infatti, prevede un ingaggio da 6 milioni di euro per le prossime 5 stagioni. Il Milan ha accontentato anche Mino Raiola inserendo nel contratto due clausole rescissorie. La prima da 50 milioni in caso di mancata qualificazione Champions, e la seconda da 100 milioni in caso di obiettivo Champions centrato.

post

Milan è il giorno di Calhanoglu, visite e firma per lui oggi

Il Milan sta per annunciare il suo sesto acquisto di questa sessione di calciomercato. La nuova proprietà cinese del Milan è partita subito a spron battuto per rinforzare la rosa milanista e oggi perfezionerà l’ennesimo acquisto di questo mese di giugno. E’ attesa nelle prossime ore la firma sul contratto da parte di Hakan Calhanoglu. Il jolly offensivo del Bayer Leverkusen è arrivato a Milano già nella giornata di ieri. Da stamattina presto sta sostenendo le visite mediche alla casa di cura La Madonnina di Milano. Al termine delle visite il giocatore si trasferirà a casa Milan e quì apporrà la firma sul contratto che lo legherà ai rossoneri per le prossime 4 stagioni. Il turco guadagnerà circa 2,5 milioni di euro a stagione mentre il Bayer Leverkusen incasserà una cifra che sfiorerà i 25 milioni di euro complessivi tra parte fissa (20 milioni) e bonus (4-5 milioni).

Calhanoglu: il jolly offensivo specialista dei calci piazzati

Con l’acquisto di Calhanoglu il Milan alza notevolmente il tasso tecnico della sua rosa. Il turco, appena 23enne, si è formato calcisticamente in Germania dove ha giocato con le maglie del Karlsruhe, dell’Amburgo e appunto del Bayer Leverkusen. In questa stagione è reduce da una lunga squalifica che lo ha tenuto fermo da febbraio in poi. La FIFA lo ha infatti bloccato per delle vicissitudini legate alla presunta firma di un doppio contratto quando era ancora 18enne. Nonostante questo stop però Calhanoglu resta un giocatore dal talento cristallino e dal futuro assicurato. Il turco può ricoprire diversi ruoli del centrocampo e finora ha giocato sia da mezz’ala che come trequartista assicurando sempre un altissimo rendimento. La sua specialità sono i calci di punizione e negli ultimi 3 anni solo messi e Pjanic hanno fatto meglio di lui in questa speciale classifica.

Milan scatenato: dopo Calhanoglu sarà la volta di Andrea Conti

Il Milan ora che ha perfezionato il suo sesto acquisto non ha nessuna intenzione di fermarsi. Questo inizio di settimana sarà infatti decisivo per il trasferimento di Andrea Conti in rossonero. Mirabelli e Fassone dopo un’estenuante trattativa hanno finalmente raggiunto un accordo con l’Atalanta. L’accordo con il giocatore era cosa fatta già da tempo invece. Nelle prossime ore quindi anche Conti dovrebbe diventare un nuovo terzino del Milan. I rossoneri si assicureranno così un giovane di prospettiva che nel corso dell’ultima stagione ha trascinato l’Atalanta fino all’Europa League a suon di gol e assist. Vincenzo Montella avrà a disposizione nella prossima stagione una rosa estremamente competitiva e anche sufficientemente profonda per affrontare il doppio impegno rappresentato da campionato ed Europa League.