post

Europei Under 21: Spagna devastante contro la Macedonia, brilla Asensio

Condividi

La Spagna ha fatto il suo esordio agli Europei Under 21 e ha rispettato le attese che la vedevano come la grande favorita per la vittoria finale. Le furie rosse hanno asfaltato la macedonia, imponendosi per 5-0. Come evidenziato dal risultato, il match è stato senza storia e i giovani spagnoli già all’intervallo erano in vantaggio 3 a 0 in virtù delle reti di Niguez, Asensio e Deulofeu su calcio di rigore. Nella ripresa a rendere il risultato ancora più rotondo ci ha pensato ancora Asensio segnando altre due reti di pregevole fattura. La macedonia non ha praticamente mai impensierito gli spagnoli e si è fatta vedere dalle parti dell’estremo difensore spagnolo solo con qualche piazzato, centrando anche una traversa sugli sviluppi di un corner.

Asensio illumina gli europei under 21 segnando una tripletta fantastica

Il protagonista assoluto di questo esordio Spagnolo agli Europei under 21 è stato dunque Marco Asensio. Il giovane attaccante del Real Madrid ha dimostrato di avere qualcosa in più rispetto a tutti gli altri giocatori in campo. Asensio ha siglato una tripletta di pregevole fattura mettendo in mostra tutto il suo repertorio. Del resto il classe 1996 in questa stagione è stato grande protagonista anche con la maglia del Real Madrid, mettendosi in mostra anche nel corso della Champions League vinta poi proprio dai Galacticos in finale contro la Juventus. Con queste 3 reti messe a segno Asensio è diventato anche il favorito per vincere la classifica cannonieri di questi europei under 21, anche se tutti sappiamo che il grande obiettivo suo e dei suoi compagni è la conquista del titolo europeo.

Gli spagnoli si confermano grandi favorito di questi europei under 21

Con questa roboante vittoria i giovani spagnoli allenati da Celades si confermano i favoriti numero 1 alla vittoria finale degli Europei under 21 in corso di svolgimento in Polonia. Gli spagnoli possono vantare una rosa molto profonda e piena zeppa di piccoli campioncini che si sono già affermati in grandi squadre europee. Tra gli spagnoli ci sono elementi come Asensio, Niguez, Deulofeu, Gaya, Suarez e Bellerin che si sono già affermati in squadre come Barcellona, Real Madrid, Atletico Madrid e Milan. L’inizio della Spagna per ora non ha tradito le attese, vedremo se le furie rosse sapranno reggere la pressione dei favoriti e mantenere questi standard di gioco per tutto il torneo.


Condividi

Lascia un commento