post

Mercato Inter: è fatta per Skriniar, sarà lui il primo rinforzo per Spalletti

Condividi

Milan Skriniar sta per diventare ufficialmente un nuovo calciatore dell’Inter. Il difensore slovacco sarà il primo rinforzo del mercato estivo dei nerazzurri. Sarà dunque Skriniar uno dei due difensori che aveva richiesto Luciano Spalletti per ridare solidità al reparto arretrato dell’Inter. L’accordo tra Inter e sampdoria è ormai totale e si attende solo l’arrivo di Sabatini in Italia per formalizzare il tutto. Con questo acquisto inizia a muoversi il mercato inter in entrata.

Ieri sera la cena decisiva tra Ausilio e Romei

L’accordo tra le due società è stato raggiunto ieri sera. In un noto ristorante di Milano si sono infatti ritrovati Piero Ausilio e l’avvocato Romei. I due club hanno dato una valutazione complessiva di 25 milioni di euro per quanto riguarda il cartellino di Skriniar. L’inter però non pagherà tutti e 25 i milioni in quanto ha inserito una contropartita tecnica nell’affare. Alla sampdoria andranno 12 milioni più il cartellino di Caprari che è stato valutato 13 milioni. L’attaccante classe 1993, ex pescara, lascia quini i nerazzurri senza aver disputato neanche una partita con la maglia dell’Inter. La sampdoria con l’arrivo di Caprari colma il vuoto lasciato in attacco dalla partenza di Patrik Schick che è passato alla Juventus.

Mercato Inter: adesso è la volta di Borja Valero

Sbloccato finalmente il mercato in entrata adesso l’Inter non ha nessuna intenzione di fermarsi. Il prossimo colpo in entrata dovrebbe essere il centrocampista della Fiorentina Borja Valero. Il centrocampista viola ha già trovato l’accordo con l’inter sulla base di un triennale a 3 milioni di euro netti a stagione. Anche le due società sono vicine a raggiungere un accordo per una cifra che oscilla tra i 6 e gli 8 milioni. Una volta trovato l’accordo, la dirigenza viola chiederà al centrocampista spagnolo di esporsi pubblicamente e manifestare la sua volontà di andare altrove. In questo modo i Della Valle sperano di placare i malumori della piazza dovuti ai tanti giocatori in uscita da Firenze.


Condividi

Lascia un commento