post

Milan-Donnarumma arriva il lieto fine, raggiunto l’accordo per il rinnovo

Condividi

La notizia che tutti i tifosi milanisti aspettavano è finalmente arrivata. C’è voluta quasi la mezzanotte di lunedì 3 luglio, ma alla fine il tanto atteso lieto fine sembra esserci stato. A quanto pare, infatti, Donnarumma avrebbe finalmente raggiunto un accordo per il rinnovo del suo contratto con il Milan. Ancora manca l’ufficialità ma tutte le principali agenzie di stampa sono concordi nel dire che il Milan e Donnarumma avrebbero trovato un intesa per il rinnovo del contratto in scadenza il prossimo giugno. Alla fine Mino Raiola da una parte e Fassone e Mirabelli dall’altra, si sono reciprocamente venuti incontro e così è stato possibile arrivare ad un accordo.

Rinnovo si-rinnovo no, alla fine vince la volontà del giocatore

La telenovela legata al rinnovo del giovanissimo portiere del milan e della nazionale è iniziata subito dopo la fine dello scorso campionato. Mirabelli e Fassone avevano presentato infatti un’offerta che sfiorava i 4,5 milioni di euro a Donnarumma. Questa prima offerta era però stata rifiutata dal portiere che dopo essersi a lungo consultato con il proprio procuratore Mino Raiola aveva deciso di declinare la proposta. Questo gran rifiuto aveva scatenato il disappunto sia della dirigenza che di tutti i tifosi. Un disappunto che aveva seguito Gigio fino in Polonia. Nel corso dell’Europeo under 21, infatti, il portiere degli azzurrini è stato più volte contestato, subendo anche il lancio di banconote false in occasione della partita d’esordio dell’Italia. Da quel momento però è iniziato a filtrare un certo ottimismo circa un possibile ripensamento da parte di Donnarumma.

Un rinnovo a cifre da capogiro ma che alla fine accontenta tutti

Questo ottimismo è via via cresciuto fino ad oggi che è diventato praticamente una certezza. Che le cose potessero andare in questa direzione lo si era capito già dopo che Montella aveva fatto visita alla famiglia del numero 1 rossonero. In quell’occasione i genitori di Donnarumma avevano capito quanto il Milan volesse puntare sul loro figlio, e finita la spedizione azzurra in Polonia i coniugi Donnarumma devono averlo spiegato anche allo stesso Gigio. A convincere Gigio però non sono stati solo i consigli della famiglia, ma anche il rilancio in termini economici da parte del Milan. L’accordo raggiunto questa sera, infatti, prevede un ingaggio da 6 milioni di euro per le prossime 5 stagioni. Il Milan ha accontentato anche Mino Raiola inserendo nel contratto due clausole rescissorie. La prima da 50 milioni in caso di mancata qualificazione Champions, e la seconda da 100 milioni in caso di obiettivo Champions centrato.


Condividi

Lascia un commento