post

Milan: preso Borini, bruciata la concorrenza della Lazio

Condividi

Il Milan ha chiuso un altro colpo in entrata. E’ fatta, infatti, per l’arrivo di Fabio Borini dal Sunderland. L’attaccante italiano torna dunque in serie A, dove in passato aveva già fatto molto bene con le maglie di Parma e Roma. Il Milan ha preso Borini bruciando la concorrenza della Lazio. La squadra del presidente Lotito sembrava il club più interessato al giocatore e le parti nei giorni scorsi erano sembrate molto vicine. Poi però è arrivato questo blitz dei rossoneri che hanno chiuso subito l’affare. Borini già domani sosterrà le visite mediche di rito e dopo diventerà ufficialmente un nuovo attaccante del Milan. Borini torna in italia dopo le esperienze nella premier league con le maglie del Liverpool e appunto del Sunderland. Nel campionato inglese l’italiano non ha mai trovato la continuità necessaria per mettersi in mostra e nelle ultime due stagioni al Sunderland ha messo a segno solo 7 reti.

Preso Borini ora è il momento di qualche cessione in attacco

Dopo aver preso Borini, ora il Milan dovrà concentrarsi sulle uscite. Il reparto avanzato, infatti, adesso può contare su Bacca, Lapadula, Niang, André Silva e appunto Borini. Se si considera che i dirigenti rossoneri stanno anche provando a chiudere per Kalinic è evidente che qualcuno dovrà andar via. Lapadula ha tante richieste da squadre di media/bassa classifica ma non sembra convintissimo di lasciare Milano. I dirigenti rossoneri si libererebbero volentieri del pesante ingaggio di Bacca e stanno cercando acquirenti, finora però nessuno si è fatto vivo dalle parti di Milanello. Niang è anche lui in uscita, ha già rifiutato un paio di club inglesi perchè vuole l’arsenal ma al momento la trattativa tra i Gunners e il Milan è ferma.

Borini torna in Italia sperando di ripetere l’exploit con la maglia della Roma.

Borini con l’arrivo al Milan spera di poter invertire la rotta rispetto alle ultime 2 stagioni per provare a rilanciarsi nel calcio che conta. L’attaccante italiano ha ancora solo 26 anni ma in italia ha già fatto vedere che può esprimersi ad alti livelli. La migliore stagione della sua carriera è stata senza dubbio quella disputata con la maglia della Roma nella stagione 2011-2012. Quell’anno con la maglia dei giallorossi Borini mise a segno ben 10 reti, risultando uno dei migliori giocatori del club capitolino. Il Milan per strapparlo al Sunderland sborserà 6 milioni di euro quindi ha dimostrato che crede nelle qualità del ragazzo. Vedremo se sotto la guida di Vincenzo Montella saprà tornare ai livelli di Roma.


Condividi

Lascia un commento