post

Atalanta, Vido si presenta: “Quì per ritagliarmi il mio spazio”

Condividi

Luca Vido è un attaccante classe 1997 arrivato a luglio all’Atalanta. La giovane punta era di proprietà del Milan ed è stato inserito nell’affare che ha portato Kessiè in rossonero. Il ragazzo è uno dei giovani più promettenti del panorama calcistico italiano e l’Atalanta ha puntato con convinzione su di lui nel momento in cui si trattava di individuare una contropartita. Anche il Milan però crede in Vido e per questo si è garantito un diritto di riacquisto. Nonostante la giovane età, Vido già nel corso della passata stagione ha avuto modo di confrontarsi con il calcio dei grandi. Da gennaio ha infatti giocato in serie B con la maglia del Cittadella collezionando nella seconda metà di stagione 12 presenze condite da 4 gol. Un bottino di tutto rispetto considerando che era la prima esperienza lontano dalla primavera del Milan e che le 12 presenze non sono state tutte da titolare.

Sartori non ha dubbi, Vido è tra i migliori giovani in circolazione

Il responsabile dell’area tecnica dell’Atalanta, quest’oggi ha rilasciato delle dichiarazioni a proposito dell’acquisto di Vido. Queste sono le sue parole che sono state pubblicate sul sito ufficiale della Dea: “Vido è un giovane molto forte, ha recentemente partecipato al Mondiale Under 20. Abbiamo puntato su di lui prima dell’affare Kessie, quando ha giocato al Cittadella ha dimostrato ottime doti. Pensiamo che sia uno dei giovani più interessanti in circolazione”.

Vido vuole stupire Gasperini e ritagliarsi un ruolo importante

Insieme alla dichiarazioni di Sartori, sul sito dell’Atalanta è stata pubblicata anche un’ intervista al giocatore. Vido ha detto di essere rimasto stupito dall’accoglienza che gli ha riservato il pubblico. La giovane punta ha ammesso di aver legato fin da subito con tutto l’ambiente bergamasco. Vido si è detto felice di aver scelto l’Atalanta perchè a bergamo ha trovato Gasperini che è un tecnico che non si fa problemi a mandare in campo i giovani se è convinto del loro valore. Proprio per questo il giovane attaccante ha detto che farà di tutto per cercare di farsi notare dal proprio mister in modo da potersi ritagliare un ruolo importante fin da subito nell’Atalanta.


Condividi

Lascia un commento