post

Milan: il raduno parte con una novità, Montella intanto fissa gli obiettivi

Condividi

La nuova stagione del Milan è ufficialmente iniziata. Ieri si erano visti i primi volti noti dalle parti di Milanello. Quest’oggi c’è stato il raduno effettivo con l’arrivo di tanti volti noti pronti a iniziare la nuova stagione. Al raduno di oggi erano presenti quasi tutti i giocatori ad eccezione di chi ha ottenuto qualche giorno di vacanza in più a causa dei recenti impegni con le nazionali. I tifosi dovranno pazientare un altro po per vedere all’opera Andrè Silva, il portoghese godrà di qualche giorno di vacanze in più visto che ha da poco terminato la Confederation Cup con il suo Portogallo. Tutti gli altri nuovi acquisti erano invece presenti già quest’oggi a Milanello. Un altro grande assente era il portiere Gigio Donnarumma che si trova in vacanza ad Ibiza e si unirà ai suoi compagni giorno 11.

Il Milan accolto da una marea di tifosi, una novità che non si vedeva da anni

Giocatori e società stamattina hanno avuto una piacevole sorpresa. Ad attendere davanti ai cancelli di Milanello si sono presentati infatti quasi 5 mila tifosi che hanno voluto dimostrare tutto il loro sostegno alla squadra in vista della prossima stagione. Una cosa simile a Milanello non si vedeva da tanti anni ormai e gli ultimi raduni erano stati caratterizzati di mugugni e contestazioni. Con l’arrivo della nuova proprietà cinese qualcosa è cambiato. Il Milan è tornato a essere protagonista sul mercato e i tifosi si sono riavvicinati alla squadra. Montella e i suoi ragazzi adesso dovranno dimostrare sul campo di meritare tutto l’affetto dimostrato oggi dai supporters rossoneri.

Montella fissa gli obiettivi del nuovo Milan

Subito dopo l’ora di pranzo Montella, Fassone e Mirabelli si sono presentati in sala stampa per rispondere alle domande dei molti giornalisti presenti. Vincenzo Montella ha voluto subito fissare gli obiettivi, ponendo la qualificazione alla prossima Champions League come elemento imprescindibile. Nel dettaglio queste sono state le parole dell’allenatore del Milan: “Sono arrivati tanti calciatori di campionati diversi. E la Serie A è il torneo più difficile tatticamente. Mi aspetta tanto lavoro. L’obiettivo è arrivare prima possibile in Champions League…..La competitività è molto alta tra Lazio, Atalanta, Roma, Napoli e Inter. La squadra deve conservare lo spirito della scorsa stagione”.


Condividi

Lascia un commento