post

Il Parma promosso in serie B, superata l’Alessandria nella finale dei playoff di Lega Pro

Condividi

Il Parma ha superato per 2 reti a 0 l’Alessandria nella finale dei playoff di Lega pro ed è stato promosso in serie B. Grazie a questo successo gli emiliani hanno centrato la seconda promozione consecutiva e ora sono finalmente tornati in un campionato più consono al blasone e alla storia della città. L’incontro, disputato allo stadio Artemio Franchi di Firenze, è stato molto combattuto ed equilibrato e non poteva essere altrimenti vista la posta in palio. Il Parma ha avuto la meglio grazie alle reti messe a segno da Scavone al minuto 11 del primo tempo e a Nocciolini che ha raddoppiato nella ripresa. Finale di partita piuttosto nervoso con l’espulsione del difensore dell’Alessandria Gozzi.

Per il Parma è la fine di un incubo iniziato a giugno 2015

Questa promozione ha naturalmente scatenato l’entusiasmo della squadra e soprattutto di tutti i tifosi ducali (in 6000 presenti sugli spalti del Franchi). Del resto per Parma e tutti i suoi sostenitori questa è la fine di un incubo che era iniziato con il fallimento del 2015. A settembre 2015 la squadra ducale è dovuta ripartire dai campionati dilettantistici ma in appena due anni è riuscita a guadagnarsi sul campo una doppia promozione, prima dalla serie D alla lega pro e oggi dall’ex serie C alla serie B. Questo piccolo miracolo sportivo è stato possibile grazie a una dirigenza seria che ha fatto investimenti oculati e fin da subito si è battuta con ogni mezzo per riportare il Parma nelle serie che merita. Il simbolo di questa promozione non può che essere Alessandro Lucarelli, storico capitano del Parma che nel 2015 ha scelto di non abbandonare la sua squadra ripartendo anche lui dai dilettanti.

Alessandria ecco servito l’ennesimo boccone amaro

Se da un lato c’è chi festeggia dall’altro c’è una squadra, l’Alessandria, che per l’ennesima volta ha visto svanire sul più bello il sogno della promozione in serie B. I grigi è ormai da 3 stagioni che tentano l’assalto alla serie B ma anche questa volta hanno dovuto alzare bandiera bianca. La sconfitta contro il Parma è l’ennesima beffa di questa stagione che ha visto l’Alessandria in testa al suo girone di lega pro per ben 34 giornate su 38. Gonzalez e Fischnaller si sono inceppati proprio nel momento chiave non riuscendo a trovare la via della rete. E senza il contributo delle due punte di diamante della squadra, l’Alessandria ha dovuto arrendersi al Parma che oggi ne aveva di più sia fisicamente che a livello di testa.


Condividi

Lascia un commento